• Benvenuto sul nuovo portale di
    Mons. Giuseppe Mani

  • Giuseppe Mani

    Cattedrale Web

Buona novella

Isaia

Isaia

I Domenica di Avvento 2020

In piena pandemia cominciamo un nuovo anno liturgico. La Chiesa ci prende per mano e ci insegna come vivere in questo tempo difficile qualificandolo col nome di “Avvento”. Niente di più adatto per esprimere il sentimento di attesa e di liberazione che è nel cuore di ciascuno. Attesa vuol dire fiducia, speranza, certezza che Qualcuno verrà, che la salvezza arriverà.

Cristo è Re

Cristo è Re

Festa di Cristo Re 2020

Giunti alla fine dell’anno liturgico la chiesa ci invita a fare i conti: ci presenta Cristo, Re universale, e ci interroga su come ha regnato nella nostra vita.
La Parola Re, andata in disuso. Le monarchie son rimaste poche e quelle poche svolgono un ruolo simbolico. Gesù non è un’immagine rappresentativa, non è una semplice icona, è veramente Re. Regna e governa l’universo. Perché?

Il Giudizio

Il Giudizio

XXXIII Domenica del T.O.

La scorsa domenica abbiamo detto che il giudizio prendeva diversi aspetti, oggi è presentato come un bilancio. Parabola è inquietante perché ciascuno può chiedersi se ha fatto sufficientemente fruttificare ciò che gli è passato tra le mani. Ricerca indefinita: teoricamente si può sempre fare di più di ciò che si è fatto. Questa parabola però, anche letta in maniera un po’ moralizzante, ci apre delle prospettive tonificanti sul valore della vita e della libertà.

Isaia

Isaia

I Domenica di Avvento 2020
Cristo è Re

Cristo è Re

Festa di Cristo Re 2020
Il Giudizio

Il Giudizio

XXXIII Domenica del T.O.

La fede in tempo di pandemia

Ce l’abbiamo fatta

Ce l’abbiamo fatta

Ce l’abbiamo fatta - e speriamo che non siano le “ultime parole famose”! - a non essere le vittime del coronavirus. Almeno materialmente parlando, perché socialmente e psicologicamente siamo ammalati tutti. Non parlo poi di noi candidati al “coronagloriae”, in quanto vecchietti, perché la cosa prende davvero del pittoresco.

Guarda tutti i video

Lettera della settimana

Avvento 2020

Avvento 2020

Sta per cominciare un anno difficile, ovviamente un anno pasquale in cui l’umanità insieme a Cristo rinnova con Lui la sua passione, morte e resurrezione. E’ sempre stato così, anche se all’inizio di ogni anno ci siamo sempre fatti gli auguri di felicità, gioia, salute  e ogni bene; invece  è il caso di augurarci forza e coraggio nel Signore per portare la Croce insieme a Lui e con lui risorgere. Il mondo ha poco da rassicurarci, hanno smesso di dire “andrà tutto bene” come ripeteva dietro le bare dei numerosi morti di Bergamo; anche del vaccino si mette in dubbio la data di arrivo e l’efficacia.

Il Vescovo Risponde

Da sessanta anni prete!

Da sessanta anni prete!

Don Giuseppe, sessanta anni fa, come oggi diventavi prete. Cos’è cambiato nella chiesa da allora?
Niente, anzi la moda. Si la moda, il modo con cui i preti si vestono in chiesa e fuori chiesa anche se non mancano quelli che preferiscono lo stile un pò “demodè”o “vintage” direbbero gli inglesi ma la sostanza è sempre quella, non è cambiato niente.

Formazione permanente

Una omelia da non perdere

Una omelia da non perdere

Una omelia da non perdere, per questo ve la giro perché possiate anche voi compiacervi sulla verità annunciata dall’Arcivescovo di Parigi Mons. Aupetit: si giustificano le cattive azioni con buoni sentimenti. 

Iscriviti alla newsletter

Scrivi a Mons. Giuseppe Mani

Scrivia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright © 2019 giuseppemani.it - Powered by NOVA OPERA