• Benvenuto sul nuovo portale di
    Mons. Giuseppe Mani

  • Giuseppe Mani

    Cattedrale Web

Buona novella

Pieni di fiducia

Pieni di fiducia

XI Domenica del T.O.

Il cristiano deve essere caratterizzato dalla fiducia, avere il cuore pieno di ottimismo, essere testimone, profeta di speranza. E’ una bella scommessa … col rischio di perderla. Ma è un rischio che vale la pena correre, perché scommettiamo sulla Parola di Dio e Dio è di parola. Perché dobbiamo aver fiducia “pur essendo nel corpo, in esilio, lontano dal Signore” ?

Fonte e culmine

Fonte e culmine

Corpus Domini 2021

Abbiamo celebrato tutti i misteri della Nostra Redenzione e la Chiesa ci propone di celebrare come conclusione logica la festa dell’Eucarestia, che il Concilio Vaticano II  definisce “Culmine e sorgente da cui sgorga tutta la forza della Chiesa”.

Il sacerdote, dopo aver pronunciato le parole dell’Eucarestia, esclama: “Mistero della fede”. La festa di oggi è l’occasione per addentrarci in questo mistero  e, nel limite del possibile, capirne qualcosa.

La nostra casa

La nostra casa

Festa della S.S. Trinità 2021

Da dove veniamo? Dove andiamo? Cosa siamo venuti a fare? La risposta è semplice: veniamo da casa, torniamo a casa e pensiamo spesso a casa. E’ la fede che ci da le indicazioni giuste, gli indirizzi esatti che ci indicano il domicilio, che resta il nostro punto di riferimento, anche se viviamo temporaneamente in viaggio, come pellegrini. Non siamo dei nomadi, né dei beduini che si muovono nel deserto senza un riferimento preciso. Veniamo da Dio  e a Lui torniamo; durante il viaggio siamo avvolti dalle sue attenzioni e dal suo amore. Dio creatore e Dio giudice finale non è un mito, ma la verità fondamentale su cui si fonda la vita.

Pieni di fiducia

Pieni di fiducia

XI Domenica del T.O.
Fonte e culmine

Fonte e culmine

Corpus Domini 2021
La nostra casa

La nostra casa

Festa della S.S. Trinità 2021

La fede in tempo di pandemia

Ce l’abbiamo fatta

Ce l’abbiamo fatta

Ce l’abbiamo fatta - e speriamo che non siano le “ultime parole famose”! - a non essere le vittime del coronavirus. Almeno materialmente parlando, perché socialmente e psicologicamente siamo ammalati tutti. Non parlo poi di noi candidati al “coronagloriae”, in quanto vecchietti, perché la cosa prende davvero del pittoresco.

Guarda tutti i video

Quaresima

Finalmente!

Finalmente!

Finalmente il Papa prende l’occasione del mese di maggio per indire una grande Maratona di Preghiera, una volta si diceva “crociata”, per chiedere alla Madonna la grazia della liberazione dal virus che affligge l’umanità intera!

Lettera della settimana

“Non mi sono sbagliato” Il comunismo non c’è più

“Non mi sono sbagliato” Il comunismo non c’è più

E’ bello vivere a lungo, la vita è piena di curiosità: la più originale è vedere che tutto è pasquale: un passaggio dalla morte alla vita. Ho letto con grande interesse gli articoli che hanno ricordato la nascita, cento anni fa, del partito comunista italiano.

Il Vescovo Risponde

Da sessanta anni prete!

Da sessanta anni prete!

Don Giuseppe, sessanta anni fa, come oggi diventavi prete. Cos’è cambiato nella chiesa da allora?
Niente, anzi la moda. Si la moda, il modo con cui i preti si vestono in chiesa e fuori chiesa anche se non mancano quelli che preferiscono lo stile un pò “demodè”o “vintage” direbbero gli inglesi ma la sostanza è sempre quella, non è cambiato niente.

Iscriviti alla newsletter

Scrivi a Mons. Giuseppe Mani

Scrivia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright © 2019 giuseppemani.it - Powered by NOVA OPERA