XIV Stazione: Gesù è deposto nel sepolcro

XIV Stazione: Gesù è deposto nel sepolcro

Il corpo di Gesù fu deposto nel sepolcro che Giuseppe di Arimatea aveva messo a disposizione. Una deposizione provvisoria in attesa della resurrezione. E la sua anima?

Contempliamo nel giorno del Sabato Santo la Chiesa retta dalla fede di Maria. Ecco perché il sabato è sempre dedicato alla Madonna! Gesù scende in spirito “negli inferi”, come diciamo nel Credo, dove tutti i giusti che lo avevano preceduto, da Adamo al Buon Ladrone del Calvario, stavano aspettando Colui che, primizia dei morti, li ammettesse alla presenza del Padre suo.

Le bellissime icone orientali ci rappresentano Gesù che prende per mano Adamo, lo solleva dagli inferi e lo introduce con sé nella gloria del Padre.

I primi a prendere coscienza della redenzione avvenuta furono proprio loro, che lo avevano preceduto, parlando di Lui senza averlo visto.

Se abbiamo seguito Gesù nella via della Croce lo seguiremo anche nella gloria, presi per mano da Lui, perché una volta risorti con Lui “cerchiamo soltanto le cose di lassù, dove il Cristo è assiso alla destra di Dio, penseremo alle cose di lassù, non a quelle della terra. Noi infatti siamo morti e la nostra vita è nascosta con Cristo in Dio” (Col 3, 1-3).

Attualità

Copyright © 2019 giuseppemani.it - Powered by NOVA OPERA