Blog

Buona novella

Ascensione del Signore al cielo

Ascensione del Signore al cielo

2020

“Io sono felice, felice, felice, perché oggi Gesù è felice” Scrive Charles de Foucauld nel commento al Vangelo della festa di oggi. Ed abbiamo anche noi la ragione di essere felici perché oggi una natura umana come la nostra è stata assunta nella gloria delle divinità. Nelle Trinità c’è una natura umana come la mia. Oggi è l’esaltazione della natura umana.

Se mi amate...

Se mi amate...

VI Domenica di Pasqua

“Fedeli ai miei comandamenti”. Leggiamo bene questo vangelo. Fortunatamente non c’è scritto “Se osservate i miei comandamenti io vi amerò”. Questo viene dopo: è l’amore per Cristo che ci fa osservare i comandamenti, non il contrario. L’amore per Cristo non è il primo ma è l’amore di Cristo- di Dio- per noi che ci precede. “Amare come Lui ci ha amati”, “Lui ci ha amati per primo” ecc.

Video

Testimonianze

Fabrizio Congiu

Fabrizio Congiu

Tutto cominciò quando avevo 11 anni. Un compagno di classe mi invitò all’oratorio e poi anche a fare il chierichetto. Accadde così che mentre svolgevo il mio servizio all’altare iniziai ad ascoltare con attenzione le parole che il sacerdote pronunciava durante la Messa e capii che quelle parole erano rivolte a Dio in nome del popolo. Tra me e me pensai: “Se si rivolge a Dio è un pazzo, oppure Dio esiste veramente! Se Dio esiste allora ci si può rivolgere a Lui”. 

Testimonianza di Chiara

Testimonianza di Chiara

Sono Chiara e sono una novizia del monastero delle monache agostiniane dei Santi Quattro Coronati a Roma. Non è facile per me spiegare perché, quasi tre anni fa, ho scelto di entrare in monastero. Avevo ed ho tutt’ora una famiglia di cui sono profondamente orgogliosa, una famiglia bella, unita, sempre presente; avevo un lavoro che mi piaceva, in cui mi sentivo realizzata come persona; un fidanzato; tanti amici pronti in ogni istante a donarmi un sorriso; i ragazzi del mio gruppo acr che mi riempivano di gioia; un gruppo in parrocchia che camminava insieme verso il Signore…insomma, avevo tutto quello che mi serviva per essere felice.

Lettera della settimana

Ho visto Dio in un uomo

Ho visto Dio in un uomo

Tra le tante grazie che il Signore mi ha fatto c’è stata quella di conoscere personalmente alcuni Santi, alcuni canonizzati e altri invia di canonizzazione. Ricordare soltanto il loro nome mi fa sentire migliore.

Entrare nelle litanie

Entrare nelle litanie

Abbiamo detto più volte l’importanza della preghiera, sostanza di ogni religione. Gesù è stato essenzialmente un uomo di preghiera, ma come pregare? Me lo chiedeva una persona semplice, un’autentica contemplativa, la Settimia, che trascorreva giornate intere davanti all’Eucarestia a far compagnia a Gesù e parlare con Lui, eppure aveva la sensazione di non saper pregare: era la prova che si trattava di una grande orante.

Copyright © 2019 giuseppemani.it - Powered by NOVA OPERA