Categoria: Attualità

San Giuseppe artigiano

San Giuseppe artigiano

Nel calendario liturgico si festeggia San Giuseppe due volte l'anno: il 19 marzo e il 1 Maggio. Nella prima festa si contempla il Santo nella gloria con tutti i titoli di merito che la chiesa gli riconosce, nella seconda, in questa, ci viene presentato Giuseppe, il falegname di Nazareth nell'umiltà del suo lavoro. Facciamoci, oggi, condurre da Lui per entrare nell'intimità della Sua vita e vivere l'esperienza della nostra fede nella "Comunione dei Santi" e con i santi. Affidiamoci a Lui e lasciamoci condurre.

L'Anno Santo Web nella cattedraleweb.it

L'Anno Santo Web nella cattedraleweb.it

La cattedrale web è una vera cattedrale, e’ stata aperta tre anni fa per la festa dell’Immacolata, ha un Vescovo, + don Giuseppe, alcune migliaia di fedeli che la frequentano, vi viene annunciato settimanalmente il Vangelo che molti puntualmente ascoltano con frutto.

COME IL PADRE RISUSCITA I MORTI...

COME IL PADRE RISUSCITA I MORTI...

Il mese di Novembre è tradizionalmente dedicato ai defunti. In oriente si ricordano il sabato precedente alla pentecoste, da noi il due novembre ma in ogni messa facciamo memoria e preghiamo per loro.

I primi cristiani celebravano i funerali in bianco perché in occasione della morte celebravano la gioia della Resurrezione. Quando i pagani amano i lamenti i cristiani cantano l’Alleluja.

ANNO SANTO DELLA MISERICORDIA

ANNO SANTO DELLA MISERICORDIA

La domenica della Divina Misericordia Papa Francesco darà lettura e pubblicherà la bolla d’indizione dell’anno Santo.

Il giubileo è una cosa seria , affonda le sue radici nella Bibbia dove aveva come scopo quello di ricostruire tutto il tessuto sociale del popolo ebreo. Niente di più opportuno per i nostri giorni. E’ principio cristiano evangelico che tutta la trasformazione del mondo deve partire dalla trasformazione del cuore dell’uomo perché il mondo è il riflesso e l’espressione dell’uomo.

Via Crucis fino a Pasqua - XII Stazione

Via Crucis fino a Pasqua - XII Stazione

Ripeti tutto il giorno le parole di Gesù:
“Padre perdona loro perché non sanno quello che fanno”
“Donna ecco tuo Figlio. Figlio ecco tua Madre”
“Oggi sarai con me in Paradiso”
“Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato “Ho sete”
“Tutto è compiuto” “Padre nelle tue mani affido il mio spirito”
Poi, chinato il capo, spirò.

Via Crucis fino a Pasqua - X Stazione

Via Crucis fino a Pasqua - X Stazione

Gesù è spogliato delle sue vesti
Preghiamo per coloro che ingiustamente vengono spogliati della loro dignità, dei loro beni e dei loro amici
“Mi guardano e godono nel vedermi soffrire, si dividono le mie vesti”

Teresa compie cinquecento anni

Teresa compie cinquecento anni

Bel compleanno per Teresa la Grande o di Avila ,come si dice, anche perché è sempre più giovane e attuale.
Cos'ha fatto? Ha insegnato a pregare.
Come ha fatto? Ha semplicemente raccontato come ha fatto lei.

È morto don Ennio.

Aveva novant'anni e da un momento all'altro c'era da aspettarsi la notizia della sua partenza per la casa del Padre anche se sembrava ancora lontana. Mi aveva telefonato la settimana scorsa per ringraziarmi dell' omaggio del libro "i preti di Wojtyla" che gli avevo mandato e che aveva letto "con grande curiosità' e gusto".

Copyright © 2017 giuseppemani.it - Powered by NOVA OPERA