Eucarestia! Grazie

Festa del Corpus Domini 2018

Eucarestia! Grazie

“ Il Mistero è l'Eucarestia del Cristo, nella quale è tutto: tutta la creazione, tutto l'uomo, tutta la storia, tutta la grazia e la redenzione: tutto Dio, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo: per Gesù, Dio e Uomo, nell'atto operante in noi, della sua morte di croce, della sua risurrezione ed ascensione alla destra del Padre, e del suo glorioso ritorno.” Così si legge nella Piccola Regola della Famiglia dell’Annunziata.
L’Eucarestia è tutto: è Gesù in Persona. Il Giovedì Santo Gesù diventò Eucarestia e nella festa di oggi la Chiesa dice pubblicamente, anche per le strade con le processioni, la sua gioia di avere il “Dio con noi”.

Celebriamo questa solennità alla fine delle feste pasquali in cui abbiamo fatto memoria dei momenti fondamentali della nostra redenzione. Le feste son passate lasciandoci nel cuore la nostalgia del cenacolo, dell’orto degli ulivi a far compagnia a Gesù in preghiera, a consolarlo lungo la croce con una continua Via Crucis, il desiderio di rimanere sotto la croce con Maria a lasciarci lavare dal sangue di Gesù, ad andare insieme alla Maddalena la mattina di Pasqua a fare la grande scoperta della Resurrezione, alla presenza sul monte degli ulivi a vederlo tornare al Padre e nel cenacolo a ricevere lo Spirito Santo. Questi momenti non possono essere oggetto di nostalgia come di realtà vissute e passate ma sono compresenti tutte nell’Eucarestia di Gesù. Nel pane consacrato c’è tutto Cristo con tutta la sua vita terrena e celeste come c’è tutta la nostra storia passata presente e futura.

Dinanzi ad una grandezza del genere è difficile parlare, descrivere, spiegare perché il dono dell’Eucarestia ci trascende per cui possiamo soltanto Adorare, cioè rimanere silenziosi davanti a questo mistero e chiedere la grazia di poterci immergere nella sua grandezza.
Il pensiero che Gesù in Persona è presente in tutti i tabernacoli per essere il nostro reale compagno di viaggio, il nostro nutrimento ma soprattutto l’amico della nostra vita ci sconvolge e ci fa chiedere che valore abbiano tutte le altre cose. Proprio così. San Giuliano Eymard ripeteva “Avete l’Eucarestia, avete tutto”.

La forza della chiesa e l’eroismo dei suoi santi si spiega soltanto con l’Eucarestia. Durante il mio lungo ministero sacerdotale ho incontrato persone semplici, umili, senza ostentazioni spirituali che avevano raggiunto il più alto grado di preghiera e di intimità con Dio stando unicamente davanti al Tabernacolo a fare quello che dice il salmo:”Stai in silenzio davanti al Signore e spera in Lui”

L’ultima testimonianza l’ho ricevuta dalla custode dell’antica Cattedrale di Molfetta. Quell’anziana signora mi raccontava che più volte la settimana il suo vescovo,Don Tonino Bello, verso l’una si faceva aprire la cattedrale e gli dava ordine di andare a riaprirla alle sedici. Lui rimaneva solo in adorazione per tutte quelle ore nel silenzio e nella solitudine assoluta: Solo col Solo. In nessuno dei tanti libri scritti su don Tonino è raccontato questo particolare in cui, ovviamente . è il segreto della Sua fantasia apostolica e della sua resistenza al dolore.

Oggi , ogni cristiano , ogni sacerdote deve interrogarsi su che posto occupa l’Eucarestia nella Sua Vita. Penso con riconoscenza a Papa Francesco che ha voluto restituire l’Eucarestia a quelle famiglie che la desideravano e che ne erano tenute lontane.
Gesù Presente vicino a Noi si è fatto chiamare col nuovo nome: Eucarestia che vuol dire “Grazie”. E’ infatti l’unica parola che possiamo dire anticipando i monosillabi che diremo per sempre in Paradiso: Alleluja, Gloria , Amen.

 

Copyright © 2017 giuseppemani.it - Powered by NOVA OPERA

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Ok