Siete forti

Siete forti

Quella sera, a Cagliari, da poco era passato per via Roma il corteo che portava le vittime del sacrificio al tempio capitolino. Erano buoi pasciuti e ben bardati che, seguiti da maiali grassi e col pelo irsuto, incedevano solenni al suono degli strumenti. Tra tanta gente c’era Saturnino, un giovane di diciannove anni e, pur andando per i fatti suoi, rimase intrappolato nella calca, stretto tra la folla assiepata fuori dal tempio.

Copyright © 2017 giuseppemani.it - Powered by NOVA OPERA